Questo sito utilizza i cookies per agevolare la navigazione dei propri utenti.


Le università della provincia di #Varese uniscono le forze per la notte dei ricercatori #MMT2014

Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image http://www.sfogliacitta.it/wp-content/uploads/2014/09/MEETmeTONIGHT.png

MEETmeTONIGHT.png

Università dell’Insubria e LIUC il 26 settembre parteciperanno unite a MEETmeTONIGHT, la Notte Europea dei Ricercatori, l’appuntamento annuale che si svolge contemporaneamente in oltre 300 città dell’unione e che si propone di diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca, tra i cittadini di tutte le età, attraverso eventi e iniziative divertenti e stimolanti.

Un’intera giornata dedicata a far conoscere alle aziende, alla popolazione e alle Scuole della provincia di Varese la nostra realtà Universitaria, negli atenei, straordinariamente aperti, e sul territorio nelle Aziende, nelle Scuole e nelle Piazze.

L’iniziativa della provincia avrà come titolo “Le Piazze della Scienza” e vede anche il patrocinio del Comune di Varese e della Provincia di Varese e il sostegno della Camera di Commercio di Varese e della Agenzia Formativa della Provincia di Varese.

Varese vede un programma molto complesso, le iniziative del mattino saranno destinate alle Scuole che dovranno prenotare agli indirizzi:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il campus di Bizzozero a Varese ospiterà lezioni a tema, laboratori, dimostrazioni, una pièce teatrale, i ricercatori di Insubria e LIUC si avvicenderanno nelle iniziative.

Sono 13 le lezioni tematiche in programma, ad esempio gli informatici dell’Insubria terranno una lezione dal titolo “InformaticaMagica” per bambini a partire dai 6 anni e lezioni su temi economici, storici e giuridici, per ragazzi a partire dai 14 anni; i ricercatori LIUC, tra le altre, terranno una lezione sul tema “Giovani surfisti del web. Cosa c’è dietro il mare d’informazione di internet e come cavalcarne l’onda”.

Sono previsti 13 diversi laboratori, destinati a bambini di diverse fasce d’età: “Piccolo e grande” dagli 11 anni, prevede l’uso del microscopio a scansione, “Il Corpo umano e le sue forme” e “I predatori del Microcosmo”, sono rivolti ai più piccolini; “Giochiamo con le stampanti e gli scanner in 3D” è a cura della LIUC.

Sempre durante la mattinata sono previste altre iniziative ad accesso libero per le Scuole: solo per citarne alcune: “Caccia alla scienza”: una caccia al tesoro sui generis e la proiezione del cortometraggio “ Sono razzista ma sto cercando di smettere”.

Il pomeriggio e la serata, dalle ore 16 alle 20, le iniziative sono aperte a tutta la cittadinanza: è l’Università ad aprirsi alla città e a scendere letteralmente in piazza, il fulcro della manifestazione diventa infatti piazza Monte Grappa. Sono numerose le iniziative in programma: lezioni a tema e tavole rotonde sul filo conduttore “Parole di scienza”, che verranno in contemporanea proiettate sul maxischermo di piazza Monte Grappa messo a disposizione da Gandini Activ Group, tra i temi trattati, ad esempio, vi è “Criminalità organizzata nel Nord Italia”, a cura della professoressa Gilda Ripamonti, con la collaborazione di LIBERA. “Scienza in Piazza”, uno stand per provare a cimentarsi con esperimenti in prima persona; Cai e Cus saranno presenti con palestra arrampicata per bambini, vogaergometri e spazio green (in collaborazione con il Golf Panorama) per provare a giocare a golf; una visita guidata alla Chiesa di Sant’Antonio della Motta, con un cicerone del calibro del professor Andrea Spiriti; i bimbi vestiti da Scienziati saranno fotografati con la collaborazione dell’Associazione “Fotograffi”. In aula magna, sempre nell’ambito delle iniziative dei Giovani Pensatori, si svolgerà la tavola rotonda “Scienza bene comune”, alle ore 15.30. A Villa Mirabello sarà possibile visitare la mostra “I predatori del microcosmo”.

Durante la Notte dei ricercatori prende avvio un altro appuntamento ormai “storico” dell’Università degli Studi dell’Insubria, ossia il “Progetto Giovani Pensatori”: dalle 11 alle 13 è in programma lo spettacolo teatrale “Barbara McClintock” ispirato alla storia della scienziata insignita del premio Nobel per la Medicina nel 1983.

Il gran finale è in programma alla sera: “Una serata con la chimica golosa”, alle ore 20.00, nella Sala Campiotti della Camera di Commercio, con Dario Bressanini, chimico dell’Università dell’Insubria, creatore del blog “Scienza in cucina” per il canale Le Scienze di Repubblica, divulgatore scientifico, e autore di numerosi volumi, tra i quali il best-seller “Le bugie nel carrello”.

Con la collaborazione di studenti e docenti dell’indirizzo alberghiero dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese, il professor Bressanini dimostrerà come si porta la scienza in tavola, attraverso ricette preparate in diretta e da gustare estemporaneamente, che saranno servite al termine della conferenza in un ricco aperitivo offerto da COOP Lombardia e seguito, alle ore 21.30, da un gran finale a sorpresa.

Sede legale
Via San Giusto, 6 - 21100 VARESE
Tel. 0332 290419
Fax.0332 290757
Sede operativa
Via Tintoretto, 6 - 21100 VARESE
Tel. 0332 290419
Fax. 0332 290757

Posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede Legale: Via San Giusto, 6 - 21100 Varese - Tel. 0332 290419 - Fax 0332 290757
Sede Operativa: Via Tintoretto 6 - 21100 Varese - Tel. 0332 290419 - Fax 0332 290757

©2013 Aspem Reti - Società a Responsabilità Limitata Unipersonale del comune di Varese - P.IVA IT02747480123

Realizzato e ospitato da Logo B-Link B-Link srl