Questo sito utilizza i cookies per agevolare la navigazione dei propri utenti.


Acqua

Acqua

Aspem Reti contribuisce a limitare gli sprechi e ottimizza l’uso intelligente dell’acqua grazie a un efficiente sistema di controllo delle reti e degli impianti.

Gli impianti di molti fra i Comuni serviti sono tra loro interconnessi, ciò consente di ottimizzare lo sfruttamento e l'utilizzo dell'acqua e garantire una maggior continuità di erogazione a tutti gli abitanti serviti anche in periodi critici.

Aspem Reti attua inoltre interventi per contrastare fenomeni di squilibrio dei normali parametri chimici, fisici e batteriologici delle acque (ad esempio elevata acidità, eccessiva presenza di ferro e manganese), con appositi impianti di trattamento dell’acqua. Realizza nuove centrali o pozzi o, se necessario, rinnova e implementa gli impianti esistenti.

L’utilizzo di software avanzati e gli interventi di distrettualizzazione e suddivisione delle reti, permettono di individuare le aree e le tratte di tubazioni che presentano situazioni di perdite tali da richiedere immediati e risolutivi interventi al fine del contenimento delle spese, di trattamento e di riparazione; il continuo rinnovamento del parco elettropompe permette di contenere i consumi energetici mediante l’aumento del rendimento di funzionamento.

 

Aspem Reti contribuisce a limitare gli sprechi e ottimizza l’uso intelligente dell’acqua grazie a un efficiente sistema di controllo delle reti e degli impianti.

Gli impianti di molti fra i Comuni serviti sono tra loro interconnessi, ciò consente di ottimizzare lo sfruttamento e l'utilizzo dell'acqua e garantire una maggior continuità di erogazione a tutti gli abitanti serviti anche in periodi critici.

Aspem Reti attua inoltre interventi per contrastare fenomeni di squilibrio dei normali parametri chimici, fisici e batteriologici delle acque (ad esempio elevata acidità, eccessiva presenza di ferro e manganese), con appositi impianti di trattamento dell’acqua. Realizza nuove centrali o pozzi o, se necessario, rinnova e implementa gli impianti esistenti.

L’utilizzo di software avanzati e gli interventi di distrettualizzazione e suddivisione delle reti, permettono di individuare le aree e le tratte di tubazioni che presentano situazioni di perdite tali da richiedere immediati e risolutivi interventi al fine del contenimento delle spese, di trattamento e di riparazione; il continuo rinnovamento del parco elettropompe permette di contenere i consumi energetici mediante l’aumento del rendimento di funzionamento.

 

Investimenti

 

Nello specifico:

  • progettazione di reti e impianti idrici e fognari, impianti di potabilizzazzione, depurazione e trattamento acque reflue
  • preservazione delle risorse idriche, difesa del suolo, del sottosuolo e delle acque da inquinamenti di varia natura
  • recupero ecologico di aree ed ambienti, mediante il risanamento, il ripristino e la ricomposizione
  • attività di captazione, sollevamento, acquisto, trasporto, trattamento, distribuzione e cessione dell’acqua

 

Esempi sul territorio di Varese

 

Centrale Idrica di via Tintoretto

centrale-idrica-1 centrale-idrica-1 centrale-idrica-1 centrale-idrica-1
Altre immagini...

Attiva dalla fine del 2006, ha una portata potenziale 100 l/s (attualmente 60 l/s). La sua funzione è quella di sollevare l’acqua e portarla ai serbatoi Mameli (il più grande di Varese con i suoi 4.400 metri cubi d’acqua) e Bustecche.

Aspem Reti cura la manutenzione della centrale, i suoi eventuali sviluppi e implementazioni, attuando tutti gli investimenti necessari. Aspem Reti ha curato anche la realizzazione della parte idraulica ed elettronica della centrale.

Per dare un’idea di massima della portata potenziale con un piccolo esempio, potremmo dire che la Centrale Idrica “produce” l’equivalente di 200.000 bottiglie d’acqua in un’ora.

Serbatoio di Fogliaro

serbatoio-di-fogliaro-1 serbatoio-di-fogliaro-1   

Con i suoi 1.000 metri cubi di capacità, serve l’abitato di Sant’Ambrogio (VA). È uno dei più antichi tra i quindici di serbatoi in totale di Varese e frazioni, risalendo la sua costruzione intorno al 1890-1900.

Fontane Calde

fontane-calde-1 fontane-calde-1 fontane-calde-1 fontane-calde-1
Altre immagini...

Quella che a prima vista si presenta come una villetta in mezzo al verde, è in realtà un’importante centrale idrica che alimenta il serbatoio di Fogliaro. Ha una capacità di 45 l/s e prende il suo suggestivo nome dalla sorgente d’origine.
Un sistema elettronico tecnologicamente avanzato permette di effettuare tutti i controlli necessari a garantire la purezza delle acque.

Le acque profonde, prelevate con pozzi anche di 100 metri, sono solitamente meno soggette ad un inquinamento microbiologico, ma possono incorrere in inquinamenti di tipo chimico. Le acqua sorgive, quindi superficiali, possono invece accusare entrambi i tipi di inquinamento.
Controlli accurati sono quindi necessari per intervenire tempestivamente al verificarsi di questi problemi. Tutti gli impianti di ASPEM Reti sono costantemente monitorati a detto scopo.

Fonte della Bevera

fonte-della-bevera-1 fonte-della-bevera-1 fonte-della-bevera-1 fonte-della-bevera-1
Altre immagini...

È la fonte più importante di Varese. Comprende 6 pozzi e un fronte sorgentizio con una capacità di 200 l/s. La centrale e le sorgenti sono immerse nel verde, in un territorio incontaminato.

Negli anni ’80, per evitare abusi edilizi, Aspem ha acquistato parte dei terreni della zona. In questo modo si è potuto preservare l’ambiente e la funzione drenante dei terreni, considerato che uno degli effetti dell’urbanizzazione e della cementificazione del territorio è quello di impoverire le falde e di mettere a rischio di inquinamento le fonti. Aspem Reti, all’acquisto della proprietà, ha deciso di proseguire in questa politica di salvaguardia e di tutela ambientale.

Le Bustecche

le-bustecche-1 le-bustecche-1 le-bustecche-1 le-bustecche-1
Altre immagini...

Il serbatoio delle Bustecche ha una capacità di 1.000 metri cubi d’acqua, ed è l’unico pensile della città di Varese. Il suo compito è quello di alimentare tutta la zona sud della città di Varese. In un futuro prossimo si pensa di sostituirlo con un nuovo serbatoio di maggiore capacità (2.000 metri cubi).

Sede legale
Via San Giusto, 6 - 21100 VARESE
Tel. 0332 290419
Fax.0332 290757
Sede operativa
Via Tintoretto, 6 - 21100 VARESE
Tel. 0332 290419
Fax. 0332 290757

Posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede Legale: Via San Giusto, 6 - 21100 Varese - Tel. 0332 290419 - Fax 0332 290757
Sede Operativa: Via Tintoretto 6 - 21100 Varese - Tel. 0332 290419 - Fax 0332 290757

©2013 Aspem Reti - Società a Responsabilità Limitata Unipersonale del comune di Varese - P.IVA IT02747480123

Realizzato e ospitato da Logo B-Link B-Link srl